Scroll to top

Sistemi tagliafuoco, protezione a regola d’arte per le grandi dimensioni

Da quasi 40 anni sul mercato, Meverin innova e lancia 0% Standard, nei grandi rischi la soluzione per una compartimentazione antincendio senza precedenti

Platinum “Aziende & Protagonisti”, il magazine distribuito con Il Sole 24 ORE, dedica un’intervista all’azienda Meverin.

meverin intervista platinum ilsole24ore novembre 2020
COPERTINA PLATINUM 2020 NOVEMBRE IT

Copertina magazine
Platinum “Aziende & Protagonisti”, 
Novembre 2020

La sicurezza è una delle esigenze percepite come primarie, oggi più che mai. Eppure la lungimiranza non è così scontata, anche se saper vedere lontano e prevedere pericoli è forse l’unica vera soluzione all’imprevisto che può mettere a repentaglio l’incolumità di persone, beni ed edifici. Lo sa bene un’azienda che della sicurezza antincendio ha fatto una propria missione e che ha saputo ricavarsi una nicchia di mercato ad alto valore.
È Meverin, realtà puramente italiana con quartier generale a Parma, che dal 1983 opera nel range di un’unica specializzazione: la compartimentazione tagliafuoco su misura. Per la famiglia Maffei, alla guida dell’azienda, l’antincendio è una vocazione. “Possiamo dire che nel settore della metalmeccanica noi facciamo un prodotto sartoriale – sottolinea Giovanni Maffei, il fondatore – Ciò che Meverin progetta e realizza potrà essere installato soltanto in quel luogo e in quello specifico edificio”. Una produzione custom, dunque, nonostante l’alto grado di automazione dei processi sia progettuali sia produttivi. “0% Standard”, brand registrato, nasce proprio in risposta a questa esigenza: circoscrivere e definire non solo un’infinita variabilità di prodotto, ma si impone anche come un elemento di rottura capace di fare la differenza nel mercato dell’antincendio distinguendosi da qualsiasi altro standard esistente. Intuiti gli effetti che la nuova norma europea Uni En 16034 e Uni En 13241 avrebbe avuto sul mercato, il costante impegno nella ricerca ha portato alla realizzazione sia di importanti brevetti sia di consistenti investimenti tanto in ambito produttivo quanto nell’ambito della simulazione dei processi parametrici di prodotto. Tutto questo ha consentito il lancio della nuova generazione di compartimentazioni antincendio con marcatura CE, testati nei più prestigiosi laboratori di prova italiani ed europei, anche nelle grandi dimensioni.
Dedizione e lavoro quotidiano, una vision pronta e in aggiornamento continuo, tanta ricerca e, ovviamente, un’altissima qualità finale: questi i cardini dell’impegno di Meverin, che vanta ormai quasi 40 anni di esperienza e una presenza capillare, attraverso i propri clienti, con realizzazioni in diversi musei, teatri, cinema, stadi, centri commerciali, ospedali, distretti produttivi e strutture complesse in genere in tutta Europa. Esperienza rafforzata da un notevole bagaglio di casi risolti, che consentono allo staff di individuare puntualmente le soluzioni più in linea con le esigenze della committenza.
“Per raggiungere questo risultato – spiegano Cristina e Antonella Maffei, in rappresentanza della seconda generazione in azienda – abbiamo scelto di dedicarci solo ai grandi rischi, alle strutture di grandi dimensioni e alle situazioni più sensibili. Si prenda il caso del noto incendio a Notre Dame de Paris, evento che poteva essere evitato se la compartimentazione fosse stata predisposta a regola d’arte”. Grazie a questo background oggi Meverin è in grado di risolvere le criticità più estreme e sempre differenti che si presentano in ambienti civili, industriali e pubblici. Oggi gli stabilimenti sono sempre più grandi con concentrazioni di rischio sempre più elevate. Ci sono anche situazioni che richiedono competenze aggiuntive per identificare e prevenire i rischi occulti, che possono presentarsi in una speci ca emergenza ma non in un altro luogo”. L’incendio è spesso sinonimo di distruzione: grazie ai presidi automatici l’evento può essere “parzializzato”, ossia circoscritto in un unico ambiente, con evidenti vantaggi sugli effetti più drammatici del fenomeno. Studiare e realizzare un sistema tagliafuoco che non scende a compromessi è dunque non una mera scelta produttiva: è una grande responsabilità e, quindi, anche una questione di etica, nonostante non sia affatto facile trasmettere il messaggio dell’importanza della sicurezza e della prevenzione. “Non si tratta di un investimento produttivo”: questa la principale ritrosia, perché il ritorno sembra non essere immediato. Di contro, va compreso che “Investire nella prevenzione – conclude l’imprenditore – significa in realtà fare una scelta di tutela nei confronti del futuro della propria attività come per la sopravvivenza di patrimoni artistici e storici dal valore inestimabile, ancor più perché non riproducibili”.

Meverin è tutela dagli incendi per i patrimoni umani, storici, artistici, economici, pubblici e privati, civili e industriali

Informativa ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679. Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando su questo sito accetti l'utilizzo che viene fatto dei cookies.